Proiezione-astrale.jpg

Proiezione astrale teorie, realtà o immaginazione?

Proiezione astrale, secondo molte persone è una sorta di esperienza extracorporea. Tuttavia, non ci sono prove che le persone che pensano di aver sperimentato viaggi astrali siano effettivamente andate da qualche parte. L’idea che gli esseri umani possano lasciare i loro corpi durante gli stati di sogno è antica. Innumerevoli gruppi di persone, dai New Age agli sciamani di tutto il mondo. Credono che sia possibile comunicare con l’intelligenza cosmica. Attraverso visioni e sogni vividi vissuti durante la proiezione astrale, note anche come esperienze extracorporee.

Secondo i risultati di un sondaggio effettuato negli Stati Uniti. Il 20% delle persone intervistate afferma di aver avuto qualcosa come un’esperienza extracorporea ad un certo punto della propria vita. Una sensazione della coscienza, dello spirito o del corpo astrale che lascia il corpo fisico. Mentre la maggior parte delle esperienze si verificano durante il sonno o sotto ipnosi. Alcune persone affermano di farlo semplicemente rilassandosi.

Sebbene in origine fosse una pratica meditativa e quasi religiosa. La proiezione astrale è stata commercializzata, come molte credenze New Age. I viaggi astrali possono essere un grande affare e ci sono molti libri, seminari, DVD. E altri materiali che promettono di insegnare alle persone come lasciare i loro corpi fisici e accedere ad altre dimensioni.

La proiezione astrale può essere un’esperienza profonda

Ma il problema fondamentale è che non c’è davvero modo di misurare scientificamente se lo spirito di una persona lascia o entra nel corpo. La spiegazione più semplice e migliore per le esperienze fuori dal corpo è che la persona sta semplicemente fantasticando e sognando. Poiché non ci sono prove scientifiche che la coscienza possa esistere al di fuori del cervello, la proiezione astrale è rifiutata dagli scienziati.

Come mai la proiezione astrale non è stata scientificamente provata? Alcuni sostengono che sia perché gli scienziati tradizionali sono di mentalità chiusa. E si rifiutano persino di guardare le prove che non si adattano alla loro ristretta visione del mondo. Nella scienza coloro che confutano le teorie dominanti sono premiati. Dimostrare l’esistenza di poteri psichici, proiezione astrale o dimensioni alternative. Farebbe guadagnare agli scienziati dissenzienti un posto nei libri di storia, se non un premio Nobel.

Testare scientificamente la validità del viaggio astrale dovrebbe essere abbastanza semplice. Ad esempio, si potrebbero nascondere 10 oggetti sconosciuti in luoghi diversi. E poi chiedere a una persona di proiettare la propria coscienza in ogni luogo e descrivere esattamente cosa c’è.

Se dimostrato, il viaggio astrale sarebbe incredibilmente utile

Non sarebbe necessario inviare esseri umani in condizioni molto pericolose, come i disastri nucleari. Le persone le cui coscienze possono volare e muoversi attraverso i muri salverebbero vite umane. Durante disastri naturali come i terremoti. Muovendosi facilmente attraverso le macerie e gli edifici crollati per individuare i sopravvissuti. I proiettori astrali, come i sensitivi, sarebbero preziosi per la polizia durante le sparatorie e le situazioni di ostaggio. Descrivendo esattamente quanti sospetti ci sono, dove possono essere trovati nell’edificio e altri dettagli cruciali.

Immaginazione guidata

I praticanti di viaggi astrali insistono sul fatto che l’esperienza deve essere reale. Perché sembra così vivida e perché alcune esperienze sono simili, anche per persone di culture diverse. Ma non sorprende che molte persone che provano la proiezione astrale abbiano esperienze simili. Ma in molti sostengono che è immaginazione guidata. Ovvero quando un’autorità, come uno psicologo o un insegnante di viaggi astrali. Dice a una persona cosa dovrebbero aspettarsi dall’esperienza.

Sebbene i professionisti della proiezione astrale insistano che le loro esperienze sono reali, le loro prove sono tutte aneddotiche. Come una persona che assume peyote o LSD. Ed è veramente convinta di aver interagito con Dio, i morti e gli angeli mentre si trovava in stato alterato.

La proiezione astrale è un passatempo divertente e innocuo che può sembrare profondo e in alcuni casi addirittura cambiare la vita. Ma non ci sono prove che le esperienze extracorporee avvengano al di fuori del corpo invece che all’interno del cervello. Fino a quando l’esistenza di un piano astrale non sarà dimostrata e resa accessibile. Ci saranno sempre le avventure dello Stregone Supremo.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.