Nuriel.jpg

Nuriel angelo della grandine e dell’incantesimo

Nuriel è un angelo popolare nella tradizione ebraica, è uno dei 70 angeli del parto elencati in The Sefer Raziel. Il nome Nuriel significa -Il fuoco di Dio. Nuriel deriva dalla parola aramaica Nura, che significa fuoco. Risiede nel 2° Cielo, a cui partecipano 50 miriadi di angeli. Ciascuno degli angeli è fatto di fuoco e acqua.

Ci sono diverse descrizioni di questo angelo, di solito si manifesta sotto forma di aquila. Viene spesso paragonato e scambiato per Uriel. Non solo perché i loro nomi sono simili. Ma anche, perché entrambi si manifestano come aquile. Sebbene Nuriel nell’albero della vita esca dalla parte di Hesed (che è gentilezza) e Uriel dalla parte di Geburah (forza).

Nuriel nel Libro dello Splendore

Mosè incontrò effettivamente l’angelo, quando stava viaggiando attraverso il 2° Cielo. Nel Libro Siriaco di Protezione, è descritto come un potere incantatore ed è raggruppato con Michael, Shamshiel, Seraphiel e altri grandi angeli. Secondo lo Zohar questo angelo governa il segno zodiacale della Vergine. È alto 300 parasanghe (circa 5,6 km) e ha un esercito di 50 miriadi di angeli (500.000) tutti modellati con acqua e fuoco.

L’altezza di Nuriel è superata solo dagli Erelim, dagli Angeli Osservatori, da Af e Hemah. E naturalmente dall’Arcangelo Metatron, che è il gerarca più alto del cielo. Nella tradizione gnostica, l’Angelo Nuriel è uno dei sette subordinati di Jehuel, principe del fuoco. L’Angelo sarebbe in grado di allontanare il male dalla vita delle persone. Il suo nome si trova inciso su amuleti orientali ed ebraici, in particolare quelli indossati dalle donne incinte

Non ci sono fonti sul fatto che questo angelo sia malvagio o caduto. Anche se ti piacciono le tradizioni mistiche ebraiche e gnostiche, non dovresti pregarlo o invocarlo.

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.