Potenti-oli-essenziali.jpg

4 Potenti oli essenziali per la protezione spirituale

4 potenti oli essenziali per la protezione spirituale, sono qualcosa che uso quotidianamente. Li uso quando faccio yoga o quando medito. Oggi voglio approfondire questo argomento che mi sta molto a cuore, come usare questi potenti olii essenziali per la protezione spirituale. Si parla sempre della meraviglia degli oli essenziali per usi medici e aromaterapici. Ma in realtà sono un modo meraviglioso per creare un flusso di energia positiva che può proteggerti dalla negatività e dall’oscurità.

Questi 4 potenti oli essenziali per la protezione spirituale. Agiscono aiutandoti a connetterti con l’energia vibrante e vivace della natura e dei suoi elementi. Proteggendoti dalla negatività e dall’energia stagnante.

4 potenti olii essenziali

Sandalo – Il sandalo è un piccolo albero della famiglia delle Santalaceae che può vivere fino a 100 anni. Raggiunge un’altezza massima di 10 metri ed ha una corteccia rosso-bruno che diventa rugosa nelle piante più vecchie. Le foglie sono di colore verde brillante, la forma è lanceolata e la superficie è lucida.

I fiori sono raccolti in pannocchie all’ascella delle foglioline. I fiori sono campanulati e di colore rosso intenso, il frutto si produce dopo tre anni ed è rappresentato da una drupa rosso scuro.

I 5 semi all’interno del frutto vengono solitamente mangiati o diffusi dagli uccelli, i principali animali responsabili della diffusione delle piante naturali in natura. La parte interna del tronco di legno di sandalo è molto coriacea, e per questo motivo le termiti non sono in grado di distruggerlo. L’albero di sandalo, quindi, è considerato in India un albero protettivo contro gli spiriti maligni.

Il legno di sandalo ha sempre avuto anche un significato religioso. Il suo legno veniva utilizzato per costruire templi e statue degli dei. Mentre secondo la credenza indù i sovrani defunti dovevano essere imbalsamati con olio essenziale di sandalo per favorire una migliore rinascita.

Ginepro – Il nome Ginepro deriva dalla parola celtica Juniperus, che significa acre. Il detto essere in un ginepraio si riferisce agli intricati rami del ginepro e alle sue foglie spinose. Per indicare metaforicamente una situazione difficile e problematica. Protagonista di una fiaba dei fratelli Grimm, e di varie storie e credenze popolari. Questa pianta sarebbe stata l’unica a ricoverare la Sacra Famiglia durante la fuga in Egitto e per questo il ginepro fu benedetto dalla Vergine.

La tradizione popolare

Ha sempre attribuito al ginepro il potere di allontanare streghe e spiriti maligni. Per questo i suoi rami venivano appesi alle porte delle stalle.Per preservare la salute del bestiame. Greci e Romani li bruciavano come se fossero incensati per purificare l’aria. Il legno di ginepro veniva utilizzato per costruire utensili da cucina. Così da inebriare con il suo dolce profumo tutti i piatti che con esso si preparavano, un esempio era il mestolo per girare la polenta.

Salvia – Anticamente la salvia era considerata una pianta sacra. Il suo nome deriva dal latino, salvere, da cui derivava “salvare”, perché ritenuto benefico per ogni male. Nel medioevo si usava mettendo in bocca alcune foglie prima di coricarsi, per favorire sogni divinatori o risolutivi. Doveva rafforzare la vista e lo sguardo interiore, il che aiutava gli utenti a – vedere – più chiaramente. Un ottimo olio essenziale per proteggere te stesso, la tua aura e la tua anima dalla negatività e dagli attacchi magici.

Lavanda – La lavanda ha virtù difensive e purificanti, e questo la rende adatta nella preparazione di incensi e oli da utilizzare in magia. Soprattutto in incantesimi di attrazione come fortuna, successo e amore. Anticamente i sacchetti di lavanda venivano cuciti e portati al collo come portafortuna, e veniva usata nei riti di purificazione per scongiurare negatività e sfortuna.

Come usare 4 Potenti oli essenziali per la protezione spirituale?

Puoi usare i potenti olii essenziali per la protezione in molti modi diversi! Ecco le opzioni più efficaci per portare energia positiva creando una sorta di scudo positivo per il tuo spirito.

Un bagno di protezione

Se hai avuto una giornata stressante con persone o situazioni che hanno assorbito molte energie, puoi purificarti con un bagno alla lavanda. Prendi una tazza di sale grosso e mescola 20 gocce di olio essenziale di lavanda. Quindi versalo nell’acqua della vasca e lascialo in ammollo per almeno 15 minuti.

Non avere fretta, prenditi tutto il tempo che ti serve. Creare una buona atmosfera con una candela e un buon incenso ti metterà nelle condizioni giuste per ricevere le energie benefiche del bagno.

Diffusore di oli essenziali per la protezione della tua casa

Se senti che qualcosa non va a casa tua. Forse hai invitato qualcuno che potrebbe aver portato energia negativa intorno a te. O forse senti una sorta di oscurità e pesantezza intorno a te, usa un diffusore per diffondere uno degli oli essenziali per protezione spirituale! È un ottimo modo per ripulire il tuo spazio e fare spazio a vibrazioni ed energia positive!

Al polso e tra le sopracciglia

Questo è un modo molto semplice ma efficace per utilizzare gli oli essenziali per la protezione spirituale. Spalma sul polso alcune gocce del tuo olio essenziale preferito dalle proprietà protettive e lascia che la sua fragranza ed energia pervadano il tuo corpo. Metti alcune gocce dove si trova il tuo terzo occhio (tra le sopracciglia) e massaggia.

Se vuoi, puoi anche aggiungere alcune parole come. Possa l’energia e il potere di (inserisci il nome dell’olio essenziale) proteggere il mio intuito, la mia aura e la mia energia. Ripetere se necessario!

Un fazzoletto protettivo

Questo è uno dei modi preferiti di mia nonna. Porta con sé oli essenziali per la protezione spirituale mentre ha a che fare con persone negative o situazioni emotivamente pesanti. Versa qualche goccia di olio essenziale su un fazzoletto portalo al polso come un braccialetto oppure mettilo in borsa o in tasca! Provaci!

Lascia un commento Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.